Ultima modifica: 29 Novembre 2021

“CARI PRIMINI …”

Cari primini, ben arrivati!

Sono un alunno della classe 2^E e vorrei conoscervi un po’. Sono molto curioso! Io sono in seconda ora e vi voglio accogliere come hanno fatto con me gli altri compagni più grandi, lo scorso anno. Credete che sia semplice riuscire ad arrivare fino al secondo anno delle scuole medie? Bene … non è così! Vi dovete impegnare…

Vi starete chiedendo perché vi sto scrivendo questa lettera; innanzitutto vorrei sapere come state, in questo primo periodo di anno scolastico …

Vi piace la nostra scuola, vi trovate bene? Sentite la mancanza della scuola primaria? Come sono i vostri prof? Spero simpatici e disponibili! Rispettate tutte le regole?

È importante rispettare tutte le regole che ci permettono di creare un ambiente in cui sentirci tutti a nostro agio; per questo dobbiamo essere consapevoli di quello che facciamo. Stiamo cambiando, stiamo crescendo, dobbiamo anche iniziare a essere più responsabili!

Se saremo tutti uniti senza mai dividerci, supererete la soglia per andare verso la nuova strada, le superiori!

Godetevi questi lunghi anni (sono solo tre, in realtà, e forse volano anche troppo in fretta!), ma impegnatevi a studiare perché la scuola decide qual è il vostro futuro e dove andrete più avanti. Certo, lo studio richiede fatica, ma con l’impegno e la voglia tutto è possibile! Per questo dovete dare il meglio, non importa quanto tempo ci impiegherete; l’importante è riuscirci! In questo modo sarete soddisfatti con voi stessi! Quando ci si appassiona allo studio, diventa una sfida che tocca a tutti, non solo a te!

Per quanto possa sembrare banale, penso che un consiglio molto valido sia quello di avere molta fiducia in voi stessi e di pensare con la propria testa, non con quella degli altri! Solo in questo modo sarete soddisfatti delle vostre azioni.

Vi saluto augurandovi un mondo di “BUONA FORTUNA” e spero che passiate degli anni significativi e indimenticabili.

Davide Buffetti, 2^E