Ultima modifica: 19 Novembre 2021
Istituto Comprensivo "Giovanni XXIII" > News > Giornalino della scuola invia i tuoi articoli a quellidellultimaora@gmail.com > INTERVISTA ALLA DIRIGENTE SCOLASTICA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII

INTERVISTA ALLA DIRIGENTE SCOLASTICA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII

INTERVISTA ALLA DIRIGENTE SCOLASTICA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII

La  nuova dirigente scolastica Alessandra Ansaldi ci ha dedicato del tempo per rispondere alle nostre curiosità.

Le abbiamo chiesto che tipo di esperienze lavorative ha vissuto precedentemente; lei ci ha risposto che ha  lavorato presso l’Istituto Comprensivo di Barzanò, prima come insegnante di sostegno alla scuola primaria, poi come insegnante di classe e infine, desiderando dare di più alla scuola, ha deciso di diventare dirigente. Sfida non semplice: “lavoro nuovo, in una scuola nuova, lavoro difficile”.

Uno degli argomenti che abbiamo affrontato con lei è come migliorare la nostra scuola. Una delle sue idee è utilizzare i fondi dello Stato per rendere migliore e più veloce la connessione Internet. Alla nostra domanda su come si potrebbe rendere l’edificio scolastico più accogliente la dirigente ha risposto che si potrebbe rendere più colorato e allegro l’interno anche semplicemente esponendo  le nostre tavole di arte.

Bisognerebbe soddisfare le esigenze di tutti, ha concluso la dirigente, invitando ognuno a fare la propria parte: “Bisognerebbe avere più rispetto delle cose proprie e soprattutto altrui”.

Le abbiamo chiesto dove vive e se ha una famiglia: vive a Missaglia e ha i genitori ricoverati in casa di riposo e che, purtroppo, vede molto raramente a causa della pandemia. Ha due sorelle e un fratello.

Abbiamo voluto sapere anche se ha qualche hobby e ci ha risposto che fa parte di un coro che fa concerti, le piace molto cantare. Ama camminare, attività a cui si dedica appena ha un po’ di tempo libero, e andare in palestra.

Il suo sogno, quando era piccola, era di diventare insegnante, sogno nato grazie a una maestra delle elementari che la motivava sempre di più a inseguire le sue passioni.

Infine, alla domanda sulla differenza tra EDUCARE e INSEGNARE ha risposto che è così difficile distinguere le due parole, che gli scienziati hanno inventato una nuova parola: FORMAZIONE, per indicare ciò che i nostri professori fanno durante tutti i nostri giorni scolastici: ci insegnano e ci educano allo stesso tempo, per prepararci al mondo.

La dirigente è stata molto chiara ed esaustiva, ha risposto a tutte le nostre domande senza tralasciare dettagli.

Ora che abbiamo scoperto di più sui progetti e sulle passioni della nostra preside, possiamo aiutarla a migliorare la nostra scuola e a proporre nuove iniziative sempre più interessanti e coinvolgenti.

Davide Buffetti 2^E e Gloria Piantanida 2^E

Martina Costo Lucco 1^F