Ultima modifica: 20 Ottobre 2017

Una giornata da “spazzini”

Una giornata da “spazzini”

cheap doxycycline online, purchase lioresal Il giorno 29 settembre alcuni ragazzi della scuola media hanno partecipato al progetto a�?Puliamo il Mondoa�? organizzato da Legambiente. All’iniziativa hanno preso parte due ragazzi per ogni classe. Alle ore 9.00, gli alunni scelti sono stati chiamati alla��ingresso della scuola. Qui  ca��erano i prof. Andrea Viterbo e Chiara Amati, dei ragazzi profughi e una volontaria di Legambiente che ha distribuito a tutti dei guanti, una pettorina gialla con lo slogan a�?Puliamo il mondoa�? e un cappellino dello stesso colore.

Per andare a raccogliere la spazzatura ci hanno dato delle tappe: il parcheggio sotterraneo della palestra Monti, il parco giochi di Villa Quirici e la��altro parchetto di via del Castano. Nel parcheggio sono state trovate delle cartacce e molte sigarette. Sulla strada, tra una tappa e l’altra, si poteva pulire ulteriormente quindi, oltre ai tre posti pre-fissati, i ragazzi hanno raccolto la sporcizia anche in piazza Eugenio Corti e nella��area circostante. Arrivati a questo punto, i sacchetti iniziavano ad appesantirsi per i molti rifiuti accumulati; infatti lA� i ragazzi hanno trovato un tavolo di plastica tutto distrutto. Successivamente, gli alunni sono andati al parchetto in via del Castano dove sono stati trovati strani oggetti come una palla da baseball. Inoltre, ca��erano molti oggetti che forse erano a terra da decenni, come un pacchetto di patatine con il prezzo ancora in lire, oppure molte bottiglie di vetro interrate.  Raccogliere la spazzatura lasciata a terra da altre persone A? stato faticoso ma, allo stesso tempo, A? servito a capire quanto tempo e impegno occorrano per pulire.

Questo progetto – commentano soprattutto i ragazzi di prima media alla fine della giornata – A? stato interessante sotto ogni punto di vista”. La volontaria della Legambiente ha riassunto il senso della giornata dicendo: a�?Ea�� piA? facile non sporcare che pulirea�?.

Il rientro a scuola era previsto verso le ore 12.00 e, varcato la��ingresso, la��accompagnatrice di Legambiente ha distribuito a ogni ragazzo un righello giallo come gadget per aver contribuito a pulire il mondo.

Ognuno di noi puA? fare la propria parte ovunque si trovi: bisogna solo avere rispetto per il pianeta sul quale viviamo.

Veronica Villa e Luca Gilardi

2C